Grazie al Portale Integrazione Migranti (progetto nato della collaborazione tra i Ministeri del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell’Interno e dell’Istruzione, Università e Ricerca) per inserire il libro Le parole dell‘umanità tra le proposte di lettura.
“Il libro nasce dalla suggestione che, nonostante nel mondo si parlino numerose lingue diverse, esista una lingua comune, che l’autrice chiama “del cuore”, o “dell’umanità”. Una lingua universale che agisce come da collante tra le persone, che le aiuta a comprendersi e a conoscersi a vicenda.”
Per leggere l’articolo completo qui!

Leave A Comment