Sabato scorso siamo stati accolti a Ristorante Injera, un bellissimo locale, in centro Milano, con un’atmosfera calda e magica capace di regalare un momento di pace e tranquillità, nell’affascinante (e caotica) metropoli.

Un’unica grande tavolata, amici, conoscenti, del buon tè speziato, chiacchere, qualche accento milanese marcato alternato a qualche parola in tigrino.
Un mix di origini dal Senegal all’Italia, passando per l’Etiopia e l’Eritrea, un mix di sorrisi, storie timide, mi hanno fatto da cornice al libro.

Ringrazio infinitamente Nalawit Teclehaimanot, donna straordinaria, amica di una bellezza unica per aver organizzato questo momento di confronto, Yonas proprietario dal buon animo, Birti e lo staff del ristorante per la squisita cena.
Basta poco per creare cose belle!

Leave A Comment